Come scegliere il divano giusto?

Un divano italiano imbottito o un divano ‘’Made in Germany’’? I divani di alta qualità non sono tutti a prezzi accessibili. Dunque, è importante trovare un modello conveniente. Leggete i nostri consigli per l’acquisto del divano.

Che tipo di divano?

Per prima cosa domandatevi quali bisogni il nuovo divano deve soddisfare. Avete bisogno di un divano per la famiglia, facile da mantenere, o avete lasciare i vostri amici senza parole con un divano più rappresentativo? E’ questo il divano letto che fa per voi? Desiderate avere una penisola per sdraiarvi guardando la TV? Ne volete uno angolare classico o due divani uno di fronte all’altro? La cosa importante è mantenere un sano egoismo durante la scelta del vostro divano perché sarete voi a starci seduti la maggior parte del tempo, non i vostri ospiti.

divano a 2 posti

Quali dimensioni scegliere

Dove metterete il nuovo divano? Quanto spazio avete a disposizione? Misurate lo spazio e fate uno schema per chiarire la situazione. Importante: lasciate spazio libero ai lati e dietro il divano. I mobili imbottiti possono sembrare più piccoli che nel magazzino. Suggerimento: utilizzate delle scatole di mobili vuote per creare l’aria del divano scelto nella stanza.

Altezza e profondità della seduta

Alle persone anziane non piacciono i divani ‘’bassi’’ – più l’altezza del divano è minore, più è difficile alzarsi. Il comfort della seduta dipende dall’altezza del sedile. L’altezza minima è di 40 cm e la profondità di seduta minima è di 55 cm. La tendenza attuale per i mobili imbottiti è: profondità e altezza regolabili.

Quale materiale ?

I rivestimenti in tessuto hanno il vantaggio di essere disponibili in centinaia di colorie design. E’ importante scegliere fibre naturali come cotone e lana. Se optate per le fibre sintetiche non dimenticate di informarvi sulla durata del tessuto. I divani in tessuto sono più economici dei divani in pelle e microfibra. Tuttavia, la maggior parte dei divani sono ricoperti di pelle. Questo è un classico per il soggiorno. Divani in pelle anilina (non trattata) sono piacevoli al tatto e confortevoli dal momento che sono traspiranti. Pelli trattate sono meno care ma con pori chiusi.

materiali

Il colore

Il divano è il mobile principale e il più grande del salotto. Di conseguenza, il colore si deve abbinare al resto dei mobili della stanza. Esiste una regola di base: i divani piccoli devono essere di un colore vivace. I divani grandi devono rimanere nelle tonalità neutre. Potete sempre aggiungere dei colori con dei cuscini colorati.

colori design

Il comfort

I produttori producono cuscini di seduta con fermezza differente – a seconda del peso del corpo. Tutti noi abbiamo una preferenza diversa per i cuscini: duri o morbidi.

La qualità

La struttura e il tipo di copertura definiscono i divani di qualità. La migliore struttura della seduta è quella con molle interne e schiuma o con la schiuma multistrato. La qualità della schiuma è determinata dalla sua densità. Un sedile indeformabile pesa almeno 35 kg/m3.

Come mantenere il divano?

I divani in similpelle (pelle trattata) si puliscono facilmente. La pelle anilina è naturalmente più sensibile allo sporco. Le microfibre sono facili da mantenere e sono resistenti, quindi ideali per le famiglie con bambini o animali domestici. I rivestimenti in tessuto rimovibili possono essere puliti senza molta fatica.

« Made in Germany »

Il più delle volte i divani rivestiti di alta qualità sono fabbricati in Germania. I brand Bretz, Brühl, Cor, Hülsta, Koinor, Machalke, Rolf Benz o W. Schillig sono aziende familiari che producono in Germania e sono conformi alle elevate norme di produzione.

Divani « Made in Italy »

L’innovazione e il design di solito provengono dall’Italia. I brand più famosi sono Molteni, Poltrona Frau, Cassina, Flexform, B & B Italia e Moroso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *